lunedì 8 novembre 2010

inverno

Preferisco l'inverno all'estate per molti motivi, alcuni banali, altri più sostanziosi. Stamattina ne ho aggiunto uno ulteriore, a cui sinceramente non avevo mai pensato. Ero nel letto con la mia compagna, stiracchiandoci lentamente come se potessimo prolungare così la domenica mattina, che di solito finisce subito. Ad un certo punto lei si è lamentata di avere freddo. Fossimo stati in luglio o in agosto, sarebbe stata infastidita dal caldo, si sarebbe girata, lontano il più possibile dal calore del mio corpo, protesa verso la finestra. Invece oggi ha detto "ho freddo", si è rannicchiata contro di me, cercando il sollievo del corpo caldo e io ho potuto darle conforto, protezione, affetto, come solo in inverno si può fare.

8 commenti:

  1. ah, sì, decisamente. Godurioso inverno

    RispondiElimina
  2. propongo di riconoscere il valore terapeutico, l'alto altissimo valore terapeutico, dell'inverno :)

    RispondiElimina
  3. E come la mettiamo con l'arrivo del lunedì mattina e l'obbligo di alzarti e andare a lavorare con la pioggia, la neve e se va bene la nebbia? :P

    RispondiElimina
  4. harold, sono cose che si sopportano

    RispondiElimina
  5. hai fornito all'inverno un buon motivo per sperare in una rimonta nel mio cuore.

    Misterdonnie

    RispondiElimina
  6. questo post è beissimo e io l'ho riletto già 4 volte.

    RispondiElimina
  7. Tuttavia è pur sempre autunno..

    RispondiElimina